Antipasti

Alici sott’olio (Alici sutt’uagliu)

alici sotto olio

Le alici sott’olio fatte in casa sono buone e molto comode in cucina, generalmente si acquistano già pronte ma dato che non sono difficili da preparare perchè non pensare di farcele in casa con le nostre manine?

LAVORAZIONE DEL PRODOTTO: Esclusivamente manuale.

TECNICHE DI LAVORAZIONE: Il pesce di provenienza locale viene riversato su un tavolo, decapitato e privato della parte terminale del corpo. Successivamente viene spruzzato con salamoia calda che lo libera dalle squame e dal sale. Dopo di che viene diliscato e confezionato in barattoli o vasetti di varia misura, condito con peperoncino e ricoperto di olio. Chiuso ermeticamente il prodotto è pronto per il consumo circa 3 mesi dopo.

PERIODO DI LAVORAZIONE: Da maggio a luglio.

MATURAZIONE STAGIONATURA DEL PRODOTTO: Il prodotto viene posto in maturazione sotto un apposito peso per un periodo variabile dai 60 ai 90 giorni.

territorio = TUTTE

INGREDIENTI UTILIZZATI: Alici, sale, olio di oliva, peperoncino piccante e dolce.

FORMA: Longilinea e piatta.

DIMENSIONI MEDIE: Intorno ai 10 cm.

PESO MEDIO: Vario.

SAPORE: Salato, appena piccante.

ODORE: Intenso.

COLORE: Argenteo.

tradizione = Tale conserva è nata come prodotto tipicamente realizzato dagli stessi pescatori. La produzione si è poi estesa anche ad altri soggetti operanti nel settore alimentare. Un tempo i pescartori tenevano il prodotto nelle cantine, luogo in cui la conservazione avviene a livelli ottimali, al pari dei salumi e dei formaggi.Presso testi di cucina calabrese esiste documentazione in grado di comprovare la tradizionalità del prodotto.

Scrivi un commento: