Bevande

Anice

anice

anice

L’anice ha origini orientali, ed è presente in Calabria come pianta selvatica. La famiglia degli anici è tra le più antiche e più vaste in campo liquirizio, i componenti sono spesso presentati con nomi diversi: Anicione, Anesone, Sassolino, Sambuca, Mistr, Costum. Si ricava dai semi della Pimpinella anisum e dai semi dell’anice stellato. La droga è rappresentata dai frutti che contengono olio essenziale, zuccheri e mucillagini. L’anice è digestivo, diuretico e sedativo.

LAVORAZIONE DEL PRODOTTO: Esclusivamente meccaniche.

TECNICHE DI LAVORAZIONE: Gli ingredienti vengono posti in una cisterna di acciaio inox che provvede a macinare e mescolare il composto per un tempo di circa 40 ore. Successivamente lo sciroppo ottenuto viene lasciato decantare. Quindi tutto il contenuto passa in una cisterna che ha il compito di filtrare il prodotto. Infine, per mezzo di appositi spirali si riempiono le bottiglie.

PERIODO DI LAVORAZIONE: Tutto l’anno.

INGREDIENTI UTILIZZATI: Semi di anice, aromi naturali, zucchero ed alcool.

FORMA: Liquida.

DIMENSIONI MEDIE: Varie.

PESO MEDIO: Vario.

SAPORE: Dolce.

ODORE: Anice.

COLORE: Trasparente.

 

Scrivi un commento: