Prosciutto di maiale nero calabrese (Prusuttu niru)

Prosciutto nero di suino

La razza “Nera Calabrese” ha origini antiche e probabilmente si tratta di una razza intermedia tra quella Europea e Indocinese. Il suino nero, perfettamente adattato agli ambienti poveri della Calabria, nel corso degli anni ha subito un forte decremento numerico che, dagli anni ’70 in poi ha fatto rischiare la

Continua a leggere Prosciutto di maiale nero calabrese (Prusuttu niru)

Prosciutto crudo di San Lorenzo Bellizzi (Prisuttu)

Il suino, fortemente adattato agli ambienti poveri della Calabria, nel corso degli anni ha subito un forte decremento numerico che, dagli anni ’70 in poi, ha fatto registrare la punta più alta. La carne di maiale è stata per secoli una vera protagonista dell’alimentazione dei calabresi. Basterebbe ricordare quanto rilevano le “Statistiche murattiane” relativamente al

Continua a leggere Prosciutto crudo di San Lorenzo Bellizzi (Prisuttu)

Pancetta arrotolata

Pancetta calabrese arrotolata

I salumi di Calabria hanno origini risalenti al periodo Magno-Greco. Le prime documentazioni certe risalgono al 1600 grazie all’opera di Padre Giovanni Fiore da Cropani.

Continua a leggere Pancetta arrotolata

‘nnuglia (‘nduglia, Finnicula, Stroscia, Agliata)

Nnuglia

I salumi di Calabria hanno origini risalenti al periodo Magno-Greco. Le prime documentazioni certe risalgono al 1600 grazie all’opera di Padre Giovanni Fiore da Cropani. L’abitudine di consumare insaccati è storicamente riscontrabile in tutte le classi sociali. La ‘nnuglia è la versione meno nobile della ‘nduja. Esiste documentazione comprovante la tradizionalità presso testi

Continua a leggere ‘nnuglia (‘nduglia, Finnicula, Stroscia, Agliata)

Soppressata di Decollatura o della Presila (Supressata)

Soppressata

Le famiglie calabresi, nelle tradizionali fiere di bestiame, diffuse su tutto il territorio regionale, acquistavano i maialini per poi crescerli nella “zimba” (il porcile), avevano un’età di circa due mesi e non erano castrati. L’acquirente, conscio di comprare un bene prezioso, che avrebbe soddisfatto una parte consistente delle esigenze alimentari della famiglia per

Continua a leggere Soppressata di Decollatura o della Presila (Supressata)

Soppressata Affumicata (Supprizzata ‘ffumicata)

Soppressata

Il maiale, si sa, ha da sempre costituito la “banca contadina”, da qui il detto “cu’ si marita è cuntentu un jornu cu’ ‘mmazza ‘u porcu è cuntentu ‘n ‘annu”; per prima cosa, secondo tradizione, si lavorava la carne per le salsiccie e le sopressate. Si tagliavano i pezzi di carne a punta

Continua a leggere Soppressata Affumicata (Supprizzata ‘ffumicata)

Sazizzunu (Sazzizzunu)

I salumi di Calabria hanno origini risalenti al periodo Magno-Greco. Le prime documentazioni certe risalgono al 1600 grazie all’opera di Padre Giovanni Fiore da Cropani. Questo prodotto veniva consumato, soprattutto, nelle occasioni e nel periodo della mietitura, poiché essendo più grasso, rispetto alle normali salsicce ed avendo l’intestino utilizzato maggiore spessore, garantisce un maggiore periodo

Continua a leggere Sazizzunu (Sazzizzunu)

Salsiccia Pezzente (Sazizza du Pizzente)

Salsiccia pezzente

Salsiccia pezzente

I salumi di Calabria hanno origini risalenti al periodo Magno-Greco. Le prime documentazioni certe risalgono al 1600 grazie all’opera di Padre Giovanni Fiore da Cropani. Presso testi di cucina calabrese e di storia delle tradizioni popolari esiste la documentazione comprovante la tradizionalità del prodotto.

Continua a leggere Salsiccia Pezzente (Sazizza du Pizzente)

Salsiccia di Coretto (Sazizzu du Corettu)

I salumi di Calabria hanno origini risalenti al periodo Magno-Greco. Le prime documentazioni certe risalgono al 1600 grazie all’opera di Padre Giovanni Fiore da Cropani. Presso testi di cucina calabrese e di storia delle tradizioni popolari esiste la documentazione che comprova la tradizionalità del prodotto.

Continua a leggere Salsiccia di Coretto (Sazizzu du Corettu)

Salsiccia con finocchietto selvatico (Satizza)

Salsiccia con finocchietto

Salsiccia con finocchietto

Il maiale, si sa, ha da sempre costituito la “banca contadina”, da qui il detto “cu’ si marita è cuntentu un jornu cu’ ‘mmazza ‘u porcu è cuntentu ‘n ‘annu”; per prima cosa, secondo tradizione, si lavorava la carne per le salsiccie e le sopressate. Si tagliavano i pezzi di carne

Continua a leggere Salsiccia con finocchietto selvatico (Satizza)