Prodotti vegetali

Patata della Sila

lavorazione = 

  • Concimazione di fondo (pre-impianto) con concime ternario o in alternativa 400 q.li di letame maturo;
  • Aratura, frangizollatura, assolcatura, semina e diserbo;
  • Dopo circa 30 giorni dalla semina si esegue la rincalzatura e la concimazione azotata di copertura;
  • Trattamenti di difesa fitosanitaria: fungicidi contro peronospora e insetticidi contro dorifera ed afidi;
  • Irrigazione: 3.000-4.000 metri cubi/ha in tutto il ciclo colturale;
  • Trattamento pre-raccolta con distruzione della parte aerea per favorire l’ispessimento della buccia;
  • Raccolta meccanica con scavapatate, trasporto in magazzino e vendita.

territorio = TUTTE

descrizione = La forma è allungata e rotondeggiante a seconda della varietà; la buccia è giallo crema, nella varietà “Desirèe” è rossa. La pasta è gialla ed il sapore è molto gradevole. Si presta bene per tutti gli usi e durante la frittura mantiene un ottima consistenza. Il calibro dei tuberi è di circa 60 mm.

AREA DI PRODUZIONE: Provincia di Cosenza e di Catanzaro.Quando si parla di patate di Calabria di pensa e si dice Sila. Il territorio interesato è quello della Provincia di Cosenza e Catanzaro.Il ciclo colturale è primaverile-estivo e necessita di essere irrigato. La patata coltivata in Sila ha delle caratteristiche organolettiche molto particolari grazie alle condizioni pedo-climatiche. Infatti, in Sila, nel periodo estivo vi sono forti escursioni termiche che stressano le colture e le inducono ad accumulare un maggior quantitativo di zuccheri, e quindi in genere tutti i prodotti della Sila sono più dolci e gradevoli.Il prodotto è tipico della zona almeno dall’inizio del secolo scorso.

Scrivi un commento: