Pesce

Pesce sciabola o vela (Spatola)

Pesce sciabola o vela (spatola)

Pesce sciabola o vela (spatola)

“La maniera di cucinare il pesce cambia anche da paese a paese e questo avviene per il pesce più originale…e volgare dalla gastronomia bruzia, come le “costardelle”, le sarde, “i pisantuni” (della famiglia dei tonnidi), la “cicirella”, la “fravaglia” (miscuglio di piccoli pesci), la “spatola” (pesce sciabola o vela) e così via.” (da “Il pesce spada in cucina” di Pasquale Conti, pubblicato su Calabria Sconosciuta anno IV-V n. 16-17 – ottobre 1981 – marzo 1982).

E’ una ricetta molto semplice, che è opportuno ricordare, tenuto conto che è una pietanza molto diffusa in Calabria meridionale, tipica dei mesi estivi durante i quali la pesca della spatola è abbondantissima.

LAVORAZIONE DEL PRODOTTO: Esclusivamente manuale.

RICETTA: Tagliare la spatola in rettangoli, eliminare le spine, passarla nella farina, friggere in olio caldo, salare e servire.

PERIODO DI LAVORAZIONE: Dal mese di giugno al mese di settembre.

territorio = RC

INGREDIENTI UTILIZZATI: Spatola, olio, sale, farina.

FORMA: Rettangolare.

DIMENSIONI MEDIE: 7 x 5 cm.

PESO MEDIO: 25 gr.

SAPORE: Gustoso.

ODORE: Delicato.

AREA DI PRODUZIONE: Area della Costa Viola in Provincia di Reggio Calabria.

Scrivi un commento: