Sardella salata di Crotone (Sardella, Mustica)

Pare che la prima tecnica di conservazione del cibo sia da attribuire all’Homo sapiens e risalga a 30.000 anni fa: l’essiccazione al sole ed al vento. Successivamente ne vennero scoperte altre, dettate dall’esigenza di conservare a lungo gli alimenti, per poter disporre delle riserve necessarie a fronteggiare evenienze di ogni tipo (inverno, carestie, guerre

Continua a leggere Sardella salata di Crotone (Sardella, Mustica)

Alici salate e pepate (Alici pipati)

più che una ricetta una vera e propria tradizione, tramandata da generazione in generazione

Continua a leggere Alici salate e pepate (Alici pipati)

Alici salate (Alici salati)

Il metodo della salatura delle alici è un’antica attività già svolta nell’Alto Medioevo. Veniva utilizzata principalmente dalle popolazioni della costa per conservare le alici. Questi pesci infatti vengono pescati in quantità abbondanti principalmente in primavera ed estate e hanno una limitatissima capacità di conservazione.

Continua a leggere Alici salate (Alici salati)

Aguglie o Costardelle fritte

Quanto mi piacciono le costardelle fritte! La costardella è un pesce che si trova in grandi quantità nello stretto di Messina sopratutto a luglio ed agosto ed è un piatto tipico sia messinese che reggino. La ricetta tradizionale prevede una veloce frittura dopo una leggera infarinatura. Una volta servita va mangiata caldissima e rigorosamente

Continua a leggere Aguglie o Costardelle fritte

Torrone di arachidi con zucchero (Turruni)

torrone-arachidi-zucchero

LAVORAZIONE DEL PRODOTTO: Miste.

TECNICHE DI LAVORAZIONE: Viene messo il miele e le arachidi ad una certa cottura nell’impastatrice, una volta pronto viene portato su delle tavole di alluminio e preparato in forme rettangolari per essere tagliato ed inserito sulle teglie. Dopo fatto raffreddare viene ricoperto a mano o dalla macchina ricopritrice.

Continua a leggere Torrone di arachidi con zucchero (Turruni)

Carne ovina calabrese

Carne ovina calabrese

Carne ovina calabrese

“Le pregiate pecore calabresi, Apule e di Melito …” sono menzionate nel “De re rustica” di Columella. Nel passato i consumi di carne ovina variavano da zona a zona ed erano relativamente elevati. Nella tradizione la carne di agnello rappresentava la carne della domenica ed essendo un prodotto della festa rientrava

Continua a leggere Carne ovina calabrese